Home Chi siamo
Siamo anche su Facebook! PDF Stampa E-mail
L’idea di dar vita ad una manifestazione sportiva multidisciplinare, come alternativa al gioco del calcio e aperta a tutti i ragazzi e le ragazze, fu lanciata nella sede dell’Unione Sportiva San Vito a Flavon, nel 1992, da Franco Zanini. La proposta venne logo piccola olimpiadeestesa ed accolta con entusiasmo anche dalle associazioni di Terres e di Cunevo, dalle Amministrazioni Comunali, nonché dai dirigenti dell’allora Cassa Rurale di Flavon, che si resero disponibili a sponsorizzare la manifestazione. E’ importante sottolineare la disponibilità di tutte queste persone che hanno reso possibile la concretizzazione di un’idea che ha assunto il nome di PICCOLA OLIMPIADE DEL CONTA’ e che ha promosso la collaborazione tra le tre società sportive e l’unione nello sport tra i giovani del Contà. Il primo comitato provvisorio era composto dal presidente Silvano Dolzani, dai due responsabili delle unioni sportive di Flavon, Riccardo Giovannini, e di Terres, Valerio Velentini, e da altri volontari: Pietro Dalla Torre, Aldo Dalpiaz, Giorgio Dalpiaz, Marco Dalpiaz, Ferruccio Iob, Livio Iob, Lucia Tomasi, Franco Zanini, Edoardo Zanon e Paolo Zanon. La prima edizione si svolse dall’11 al 14 giugno 1992 con tornei di pallavolo, tennis, rampichino, atletica e calcio. Un grande successo, riscosso sia fra i partecipanti sia fra il pubblico, non fece morire l’idea appena nata della “manifestazione – momento di unione”, bensì stimolò la nascita di nuove edizioni. L’anno successivo venne istituito il Comitato specifico per la Piccola Olimpiade del Contà, costituito da volontari con a capo il presidente, per otto edizioni consecutive, Livio Iob di Cunevo. Alla testa del gruppo subentrò Luigi Bertoletti di Terres e, dal 2004, Emiliano Tamè di Flavon.
-

Nel 1993 una proficua collaborazione con le Scuole elementari e medie diede vita ad un concorso fra gli studenti in cui furono premiate tutte le espressioni artistiche (disegni, poesie, racconti brevi) che avessero come tema i principi cardine della Piccola Olimpiade, primi fra tutti l’AMICIZIA, l’UNITA’ e lo SPORT. Fra le molte proposte arrivate fu scelto l’ormai conosciuto logo, divenuto poi mascotte, raffigurante lo “SCOIATTOLO CON LA MELA”. L’inno della manifestazione fu redatto dalla professoressa Nicolini e musicato dal professor Sommadossi della Scuola Media Statale di Denno, cantato e inciso dagli studenti della scuola stessa. Il crescente numero di iscritti alle sempre più numerose discipline hanno portato la durata della manifestazione dagli iniziali quattro giorni agli attuali diciotto, aprendo successivamente le porte ai Comuni di Campodenno, Denno, Sporminore e Ton.

Naturalmente tutto questo è reso possibile dai volontari che offrono il loro tempo per organizzare al meglio la manifestazione, dando esempio concreto di ciò che significa COLLABORARE e CONDIVIDERE. Inoltre ricordiamo la Cassa Rurale di Tuenno – Val di Non, le Amministrazioni Comunali, gli amici sponsor e le Istituzioni che da sedici anni patrocinano tutto questo lavoro, concretizzando l’idea di stare UNITI NELLO SPORT!

 
Banner